STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Incontro Inaspettato [4]...condominio, parte 1Una al parcheggio dellautostradavittima e carneficeDoccia insieme, sapore di sborra in bocca...sesso il luogo consacratoQuando uno e poco - seconda partesabato sera
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Cuckold e......contento
Cari amici,in breve la mia storia.Ho 55 anni mia moglie 46.Io grasso,con il "dick" in condizioni pietose a causa di stravizi di gioventu'.Diciamo da un volta al mese o poco di piu'.Lei bella,vistosa ed ora anche ....zoccola.Per la verita' la prima volta che subdorai qualcosa fu 4 anni fa ad una cena di beneficenza.L'avevo lasciata sola in guardaroba quando tornai sui miei passi vidi un ns. amico che le palpava il culo e lei accettava tranquilla.Mi defilai cercando di non farmi vedere.Da quel momento stetti accorto e cominciai a capire che Stefi,e' il suo nome,cercava,giustamente da altri,quello che non riceveva in casa.Poi comincio' ad uscire la sera,sempre con amiche e sempre con una scusa,lezioni di ballo,la pizza,il cinema,ecc.Fatto sta che i suoi rientri erano sempre piu' tardi d io sempre piu' attaccato alla televisione e ad un curioso abbiocco che mi prendeva ad una certa ora.Fatto e' che il suo rientro era sempre da me vissuto in semicoma con poche barole di buonanotte.La certezza,di essere cornuto, la ebbi un mattino che dovetti spostare la sua machina in quanto non riuscivo a passare con la mia.Mi misi al posto di guida quando l'occhio mi scappo' tra i due sedili dove c'era un fazzoletto che non era certamente il mio.Lo raccolsi e subito capii che era servito a pulirsi dallo sperma di un uomo.Guardai le iniziali e mi fu subito chiaro che erano quelle del suo capo ufficio.La prima intenzione fu quella di precipitarsi a letto,dove la troia si stava riprendendo dalle fatiche notturne,ma in quell'istante sentti il mio "dick" che acqusiva un certo formicolio che mi ricordava tempi piu'
felici.Decisi di mettermi a giocare al gatto e al topo con i due cercando di sfruttare anch'io qualcosa del loro sesso.Tornai in camera e con una scusa mi rimisi a letto e pensando a quanto aveva fatto la sera prima cominciai a sfregarmi contro di lei con il "dick" che cominciava a dare segni d'impazienza.Lei non ne volle sapere e dopo qualche minuto mi alzai e in bagno mi tirai una sega,la prima di una lunghissima serie.La storia tra i due continuava favorita anche dal fatto che il suo c.u. era single,un bell'uomo di circa 45 anni ma niente di eccezionale.Dopo qualche tempo con la scusa di un corso di aggiornamento si assento' per 2 giorni e..( 2 notti). Non mi fu difficile accertare che in ditta anche il suo c.u. in quei giorni era assente.Ci telefonammo qualche volta e io mi segavo solo a pensare che in quel moento era in camera con l'altro pronta a dargli tutto quello che voleva.Quando torno' era triste,come lo si e' quando finisce una bella vacanza.Cercai di fare sesso.Neanche a parlarne.Voleva conservare il ricordo senza mischiarlo con il mio.Poi ogni volta che arrivava di notte la sua sicurezza la induceva in errori.Ad esempio una sera arrivo' con i collant in borsetta e la dimentico' nell'atrio.La mattina dopo uscendo vidi il tutto.
Poi riuscii' a impossessarmi della password del suo telefonino.E li' vidi foto scattate con il suo bello in costume da bagno mano nella mano e sorpresa in alcune foto appariva con la sua migliore amica a sua volta accomapgnata da suo marito mio "ottimo" amico.Insomma si era creata una copertura a 360 gradi.Intanto io avevo smesso di cercarla dopo le sue uscite e mi tenevo pronto per qualche giorno dopo quando me la mollava senza entusiamo ma me la mollava e lui,sto parlando del mio cazzo,ricominciava a funzionare per cui tra seghe e scopate cominciavo ad avere una vita essuale "normale".
Poi un bel giorno venne a casa e mi annuncio' che il suo c.u. ci invitava nel suo appartamento in montagna per un w.e.Naturalmente accettai perche' volevo vedere fino a quale livello si sarebbero spinti.Controllai, non visto, anche quello che si metteva in valigia.Una vera raccolta di lingerie da fare impazzire qualsiasi uomo.E lei destinava tutto questo ad un altro ma questa volta con me presenteCome avrebbero fatto?Partimmo un venerdi sera intorno alle 19 era inverno e la serata era buia.Stefi si era vestita con un gonnellino nero,un paio di stivali un maglioncino aderente.Quando il suo c.u. arrivo' sotto casa con il suo BMW scendemmo e all'atto di salire io aprii' la porta dietro lasciando che lei andasse a sedere davanti insieme a lui.Per la verita' rimasero sopresi da tanta arrendezza ma si partii e cominciammo a parlare.Lei con la scusa di voltarsi a parlare con me si strusciava sul sedile e le gonne,inconsaevolmente, si alzavano e con la poca luce del cruscotto si potevano vedere le sue cosce abbondantemente mostrate.Poi lui cambiando le marce ogni tanto appoggiava le mani sulle gambe prima quasi timidamente poi sempre piu' sfrontatamente a lungo e complice un mio "finto"sonnellno capii' che andava a rovistare su in cima.In quel momento due erano le domande che mi ponevo.La prima ma le mutande le aveva indossate?La seconda erano certi che io non capissi niente? Arrivammo finalmente a destinazione.Era un piccolo residence di otto appartamenti e scendendo con la macchina nel garage mi sentii un vuoto nello stomaco.Stavo realizzando che per la prima volta davo mia moglie ad un altro assistendo consapevolmente al
misfatto.Fu un attimo perche' subito pensai che era bello cosi'.Cercai da quel momento di lscarli il piu' possibile soli ma per periodi brevi in maniera tale che si cercassero ma subito dovevano lasciarsi perche' sulla scena arrivavo io.Questo li rese terribilmente nervosi e godevo come un maiale vedendo dentro i pantaloni il suo cazzo duro che non poteva per ora sfogarsi.Certo si toccavano,la sua gonna era stropicciate dalle incursioni ma niente di definitivo.Cosa avrebbero inventato per poter trascorrere la notte insieme?Si sarebbero dichiarati?Eroio a non stare piu' nella pelle,
Avrei voluto che fosse gia' l'ora di andare a letto.Ma cosa successe e il resto alla prossima puntata.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 43): 5.98 Commenti (8)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10